Senza categoria

Non fatemi arrabbiare!!!| La rubrica dedicata alle cose snervanti che mi capitano #1

Benvenute in questa nuova rubrica ‘Non fatemi arrabbiare!!! |La rubrica dedicata alle cose snervanti che mi capitano’ se siete persone che si spazientiscono subito, il mio consiglio è di prendere un giochino del cane o del bambino e quando vi salteranno i nervi, scaraventare codesto oggetto verso la prima finestra che vedete.

Come è intuibile, in questa rubrica parlerò delle situazioni, degli oggetti e delle persone che mi piacerebbe prendere a sassate 😂 (ovviamente si scherza)

Oggi parliamo di quella tipologia di persona che pur di romperti le scatole e romperle a chi lo circonda, rischia di perdere le corde vocali, parlo del…

RULLO DI TAMBURI!!!!

Il bambino sbraitante!!!

Il bambino sbraitante, come suggerisce il nome, sbraita.

Sempre. In qualunque occasione.

Sul treno, in metro, per la strada, nei negozi, in libreria, in pasticceria, insomma questa a tipologia di bambino è diffusa ovunque.

Non confondete il bambino sbraitante con il bambino triste, il primo urla perché gli va e non ha niente da fare, il secondo piange e urla per un motivo più preciso e giustificabile.

E non dite che non mi piacciono i bambini!!! Io amo tutti i bambini, e devo ammettere anche quelli sbraitanti, quando stanno buoni, in caso contrario mi danno ai nervi!

Ora vi racconto una storia:

Lalla salí, ignara del pericolo che stava per correre, su un treno, un treno che si rivelò la sua rovina. Sul treno salí anche un bambino con la madre e la nonna, codesta piccola creatura di 3-4 anni, aveva un visetto angelico e non sembrava che stesse per uccidere i timpani di tutti i passeggeri della carrozza 3. Infatti il bambino, non appena il treno passó in una galleria, inizió ad ululare come un lupo, come per trasformarsi in qualche personaggio malefico, dopo circa 3 minuti il bambino smise di ululare e la povera (e ora mezza sorda) Lallaly si domandò “Cosa sarà successo al bambino? Si sarà trasformato in un lupo mannaro? È stato sedato? Si è squarciato le corde vocali? Ha capito che stava rompendo le scatole a tutti? Gli è arrivato uno scappellotto da qualcuno?” Tutte domande che ancora non trovano risposta, ma in realtà la prima domanda che Lallaly si pose è stata “perché questa creatura sbraita?!?!” Anche questa è una domanda alla quale non è possibile trovare una risposta. Anche se la voce del bambino si estese per tutta la carrozza, per fortuna Lallaly non era vicina al bambino.

Ora che scrivo sono sul treno incriminato e per fortuna adesso il bambino parla a bassa voce!!!

Raccontatemi nei commenti o All’ indirizzo email

ilnostrostileblog@yahoo.it

Le vostre esperienze con i bambini sbraitanti!!! Sono curiosissima!!! Alla prossima, ragazze!!!

Annunci