Blablabla💬

Whatsapp, perché sei tu????

Chi ha uno smartphone, non può non avere Whatsapp, l’applicazione con la cornetta bianca che ha girato il mondo, io amo Whatsapp, da quando ho preso il primo smartphone, l’ho scaricato, e sono entrata nel mondo Whatsappiano, e da allora  mi tiene in catene, così come le catene di Sant’Antonio, nonostante io usi solo Whatsapp per inviare messaggi, ci sono 3 cose in particolare che non tollero negli utenti

  1. I messaggi vocali dipendenti. Mi spieghi perché non usi mai la tastiera?!?! Te la sei gustata a pranzo?  Non sai scrivere? Hai paura di fare strafalcioni? Dimmelo tu, ti prego!
  2. Una lettera per ogni messaggio. Ma lo sai che puoi scrivere più lettere formando una parola e lasciare lo spazio? No, non lo sai!
  3. Stalker: con il fatto della doppia spunta blu, gli stalker, quelli che vogliono sempre inviarti messaggi, se non rispondi perché non ti va, loro scrivono “guarda che so che hai letto” e ora io vado in carcere perché non ti ho risposto?

Ma dall’altro canto io amo Whatsapp, permette di inviare messaggi gratis, foto, video, registrazioni, e anche telefonare utilizzando la connessione internet del cellulare

E voi? Cosa odiate degli utenti di Whatsapp?

Annunci
Risate Assicurate

Giornata tipo:al mare 2

Ecco la seconda parte diiiiiiiii…. GIORNATA TIPO AL MARE!!!!

Decidi di entrare in acqua, sperando che un mulinello ti porti lontano, ed ecco, la rovina, due bambini armati di pistola ad acqua, durante i loro combattimenti ti colpiscono. E lo sai che è quello che doveva succedere. LA PROFEZIA SI È AVVERATA!!! (Dovrebbero farci una puntata di Kazzenger, chi segue Maurizio Crozza sa di cosa parlo) distrutta e demoralizzata, decidi di rientrare in spiaggia, infradiciata, e tu che avevi intenzione di camminare in acqua a rinfrescarti le gambe😔 

Risate Assicurate

GIORNATA TIPO: Al mare

Agosto è l’ultimo mese di mare, per la maggior parte delle persone, andando al mare, soprattutto in questo mese, si corrono vari ‘rischi’:

Ecco la tipica giornata tipo al mare:

Arrivo alla spiaggia e volgo uno sguardo distratto alla gente, c’è un anziano che cammina in acqua, una ragazza che prende il sole, quasi denuda, con una mutanda strana, una coppie tra che si bacia e tante altre persone, trovi un posto e ti accomodi, vicino a te (com’è giusto che sia) arriva una carovana di ragazzini, di forse 14-15 anni, le ragazzine si denudano, perché indossano una mutanda perizoma e un super mega push-up alla loro età, i ragazzini, si tuffano subito in acqua e fanno un chiasso micidiale, ma questo è niente in confronto a quello che sta succedendo, arriva un clan di 8278382929293039291910010183736 persone, una famiglia abbastanza ristretta, ovviamente, al seguito, arrivano dei meravigliosi bambini, che oltre ad allietare la giornata, mentre prendi il sole buttano addosso a te tutta la sabbia della terra. 

Alla prossima puntata di…

GIORNATA TIPO AL MARE!